Famiglie in esilio – Ferite, ritrovate, riconciliate

Carlo Maria Martini
Famiglie in esilio – Ferite, ritrovate, riconciliate
Ed. San Paolo s.r.l., 2012, Cinisello Balsamo (MI)

Per oltre vent’anni pastore di una grande città come Milano, il cardinale Carlo Maria Martini ha avuto numerose occasioni di contatto diretto con coppie e famiglie in ambienti diversi.
Incontrandole ed ascoltandole, ha potuto decifrare la complessità delle situazioni in cui la gente vive, nel contesto di una società mutata nella coscienza degli ideali e delle responsabilità, sia individuali che pubbliche e di riflesso anche nella mentalità, nei comportamenti e negli stili di vita.
Il cardinale Martini ci ricorda che, per essere e rimanere una famiglia cristiana, c’è un lungo percorso da compiere, ma:
“Non ci sono errori irreparabili, vie senza uscita, ma esiste sempre per tutti una possibilità di ravvedimento e riscatto, in virtù della misericordia e della forza riconciliatrice dell’amore di Dio”.

E’ disponibile un estratto del libro al seguente collegamento:

Ringraziare Dio perché è buono – Pregare con e per gli altri

Indice del libro

Prefazione

I. IL CONTESTO ETICO-SOCIALE DELLA FAMIGLIA

1. Crisi istituzionale e questione morale nel nostro tempo
    a. Autenticità
    b. Eguaglianza
    c. Libertà
    d. Coscienza e civiltà
2. Riforma morale delle istituzioni e rigenerazione del consenso
    a. Costume
    b. Informazione
3. Conclusione

II. FORZA E DEBOLEZZA DELLA FAMIGLIA

III. LE NUOVE FORME DI CONVIVENZA

La precarietà economica e le politiche di sostegno alla famiglia

IV. CARENZE E CONFLITTI IN FAMIGLIA

1. L’infanzia
   
a. L’importanza di questa fase
   
b. Le finalità educative
   
c. Le modalità dell’operazione educativa
   
d. L’educazione religiosa
2. L’adolescente e le sue fughe
   
a. La voglia di definirsi
   
b. Le fughe
    c. Perché fuggono?
   
d. Perché tanti fuggono anche dalla Chiesa?
3. Itinerari educativi per l’adolescenza
   
a. Aiutare l’adolescente a conoscere se stesso
   
b. Conoscenza della realtà circostante ed educazione alla sincerità
   
c. Interpretare la realtà in cui siamo inseriti
   
d. Educare al senso della verità
   
e. Educare alla libertà e alla lealtà
   
f. Educare a operare delle scelte e all’apertura vocazionale
   
g. Educare alla responsabilità

V. IL PROBLEMA DELLA SESSUALITÀ GIOVANILE

Educare alla castità per educare all’amore

VI.LA SFIDA EDUCATIVA

1. Educare è prendere coscienza della complessità
2. Educare è cosa del cuore

VII. EDUCARE È SEMPRE BELLO

VII. CREDERE E SPERARE NELLA VITA

1. Interpretare la vita
2. Il dramma dell’eutanasia
3. La censura di fronte alla morte e alla malattia
4. La vita non è nelle nostre mani

IX.LA BELLEZZA DELLAFAMIGLIA CRISTIANA

1. Lectio del capitolo 37
2. Lectio dei capitoli 39-50
3. Contemplare il disegno di Dio

X. L’IMMAGINE DI DIO NEI FIGLI

1. La prima infanzia
   
a. Una relazione di fiducia
   
b. La ragione ultima della fiducia
2. La fanciullezza
   
a. La bellezza del limite dato dall’esperienza
   
b. La narrazione
3. L’adolescenza
   
a. La situazione dell’adolescente
   
b. La crisi della religiosità nell’adolescente
   
c. Educare accompagnando
4. La giovinezza
   
a. Le opportunità e i rischi educativi dei genitori e degli educatori
5. Conclusione

XI. ABBIAMO CREDUTO ALL’AMORE

1. Una parola chiave
2. Parola biblica
3. Parola di amicizia
4. Parola ecclesiale
5. Conclusione

XII. PREGARE IN FAMIGLIA

1. «Insegnaci a pregare» (Le 11,1)
2. Il silenzio
3. La presenza di Dio
4. Lodare Dio perché è grande
5. Ringraziare Dio perché è buono
6. Pregare con e per gli altri

Nota bibliografica

Elenco delle fonti

 

Lascia un Commento

Sottoscrivi senza commentare