L’amore e la canzone – Il più grande spettacolo dopo il bing bang

CANZONI D’AMORE

Molti libri vengono scritti sull’amore e alcuni li leggono.
Ma anche molte canzoni vengono cantate sullo stesso argomento e ancora più persone le ascoltano.
O le cantano a loro volta e se le parole sono belle, oltre che bella la melodia, gli animi si innalzano verso dolci speranze e la verità e la bellezza dell’amore, anche se solo per un minuto sembrano lì a portata di mano.
Spesso si cantano frasi banali e allora non vale neanche la pena di stare a parlarne.
Ma non è raro che gli autori mettano in musica delle espressioni talmente semplici, e nello stesso tempo profonde, che il loro valore riesca a travalicare la moda di una stagione, a cui di solito le canzonette sono affidate, per entrare nella nostra memoria e rimanerci, pronte a tornare in superficie nel momento in cui avessimo bisogno di prendere in prestito parole altrui per poter dire quello che abbiamo nel cuore e che non riusciamo ad esprimere.
Perché se pur non siamo tutti poeti, siamo tutti capaci di sentire ciò che l’emozione fa vibrare dentro di noi.
Sceglieremo per questo canzoni attuali e canzoni antiche per mostrare come l’amore, in tutte le sue più delicate sfaccettature, sia bello cantarlo sempre, o quando il sentimento che stiamo vivendo ci esalta o anche quando siamo un po’ tristi perché fuori piove e allora a noi sembra che quello che abbiamo vissuto abbia perso tutto il grande senso che ha.

IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG di Jovanotti

A volte andiamo a cercare le più grandi meraviglie del mondo perché abbiamo bisogno di sensazioni magiche che ci tolgono dalla noia della quotidianità.

E invece

                    Il più grande spettacolo dopo il big bang

                    Il più grande spettacolo dopo il big bang

Il più grande spettacolo dopo il big bang

Siamo noi … io e te!

Magari non ci pare perché siamo sposati da una ventina d’anni (almeno!) e nostro marito ci sembra sempre lo stesso, anzi a volte peggio.
Riusciamo a vedere dei suoi difetti a cui una volta non facevamo caso, ma adesso, a starci attente, ci sembrano davvero insopportabili.
Nostra moglie dice sempre le stesse cose, ci fa le stesse osservazioni, sembra animarsi soltanto quando parla dei figli o con le sue amiche.
Siamo coppia da tanto tempo e forse è vero che col tempo anche le cose migliori si ammantano di una polvere grigia.
Invece Jovanotti ci ricorda che, dopo la creazione, l’idea più geniale che Dio ha avuto è stato mettere insieme un uomo e una donna, che non si conoscevano, nemmeno parenti e invece adesso, nel bene e nel male, sono attaccati come con il vinavil.

                    Siamo noi … io e te!

Gente che da fuori sembra normale e invece è il più grande spettacolo che ci sia al mondo.

                    Altro che il luna park, altro che il cinema,

                    altro che internet, altro che l’opera …

                    altro che musica, altro che il Colosseo …

                    altro che nevica, altro che Rolling Stones …

                    altro che argento e oro, altro che il sabato

                    altro che le astronavi, altro che la tv

                    altro che chiacchiere…

Stiamo insieme e ci amiamo davvero e tutto questo è uno splendore che si può vedere anche ad occhio nudo.
Per lo meno noi potremmo vederlo , se solo stessimo un po’ più attenti del solito, litighiamo, ma non troppo, inciampiamo uno nei piedi dell’altro senza dirci neanche tante parolacce.
Ci sopportiamo quando siamo noiosissimi e questo perché forse sotto sotto siamo consapevoli della fortuna che ci è capitata.
E’ lui, è lei, ci siamo trovati. Per caso. O per volontà di Qualcuno.
Potevamo sfiorarci e poi lasciarci andare.
Sbattere il naso l’uno contro l’altro, cadere per terra, rialzarci, dire “scusi” e tirare dritto.
Invece abbiamo intravisto qualcosa, un tesoro che valeva proprio la pena scoprire e ci siamo lanciati sulle tracce seguendo una mappa finchè non abbiamo trovato la chiave del forziere che ci ha resi ricchi, ricchissimi, anche se siamo poveri in canna.

                    Io e te, io e te …

                    Che abbiamo fatto un sogno,

                    che volavamo insieme

                    che abbiamo fatto tutto

                    e tutto c’è da fare.

Che cosa potevamo desiderare di più?
Che cosa vorremmo oggi contemplare di meglio?
Allora non stiamo a fare i pignoli e a rimproverarci a vicenda per delle stupidaggini.
Guardiamo l’universo e quello siamo noi.
Certo, prima doveva scoppiare il big bang, altrimenti neppure noi saremmo adesso qui a raccontare come è bello per noi stare al mondo.
Però dopo, subito dopo, di tutta la natura, di tutto quello che c’è il più grande spettacolo siamo noi.
Non ci credete? Eppure è vero.
Questa consapevolezza ci fa fare grandi cose, tutte quelle che non sapremmo fare da noi soli.

                     Ho preso la chitarra senza saper suonare …

                    Volevo dirtelo, adesso stai a sentire…

                    Volevo dirtelo perché ce l’ho nel cuore

                    Sono sicurissimo … amore!

Non è vero che Jovanotti non sa suonare, ma sembra disposto a tutto purché suo amore sappia di essere una meraviglia.
E noi cosa siamo disposti a fare per dire al mondo questa bellissima verità?

2 Commenti a “L’amore e la canzone – Il più grande spettacolo dopo il bing bang”

  • maria:

    grazie per questo lavoro: cercare una bella canzone e commentarla,… condivido a pieno il commento,… un pensiero anche ai tanti che nn possono sposarsi, magari x motivi di salute, e quasi “devono” scegliere la castità x tutta la vita! nn è facile!

  • maria grazia:

    GRAZIE. MOLTO BELLO TROVARE QUESTE CANZONI E RELATIVI COMMENTI! …CONDIVIDERLI POI CON LA PERSONA AMATA …E TROVARE LE PAROLE D’AMORE CHE SONO SCRITTE NEL PROPRIO CUORE IN QUESTE CANZONI E IN QUESTI COMMENTI.
    CIAO. BUONA GIORNATA.

Lascia un Commento

Sottoscrivi senza commentare